FacebookTwitterVimeo

Cultura d'Impresa

Diffondere la cultura d’impresa vuol dire promuovere tutte quelle iniziative volte a incentivare la nascita di nuove iniziative imprenditoriali e creare opportunità di lavoro o ancora favorire nel giovane imprenditore lo sviluppo di competenze manageriali per una gestione strategica dell’impresa.

ATTIVITA'

 

LA QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

Le “rivoluzioni industriali” nell’epoca moderna sono tre: a queste noi possiamo aggiungerne una quarta. Possiamo parlare di quarta rivoluzione industriale intesa come l’evoluzione dell’ultima che ha subito la fabbrica sin dalla sua nascita. Agli inizi del '700 la macchina a vapore porta  in fabbrica i primi sistemi per incrementare e migliorare la produttività all'interno dei processi di produzione; un secolo e mezzo dopo il primo nastro trasportatore porta alla nascita della fabbrica 2.0; l'arrivo del controllore logico programmabile PLC negli anni '70 del secolo scorso porta l'introduzione in fabbrica dell'automazione per come la intendiamo ai nostri giorni e segna l'inizio della terza rivoluzione industriale; e per finire, le nuove tecnologie disponibili ai giorni nostri, l'Internet of Things, portano alla nascita della cosiddetta Industry 4.0. Questa nuova rivoluzione industriale è resa possibile grazie alla Internet of Things (oggetti abilitati alla generazione e invio di dati al server cloud per back-up, reportistica, diagnostica e analisi comparative); Internet of People (disponibilità delle informazioni da parte delle persone ovunque e in qualsiasi momento, grazie a dispositivi come smartphone e tablet); Internet of Services (unità di servizio centralizzate che grazie ad un monitoraggio costante 24/7 forniscono analisi per ottimizzare l’impianto e prevederne le relative esigenze di manutenzione).

Il tema è di fondamentale interesse per il nostro sistema produttivo e richiede un necessario approfondimento, per questo vi consigliamo la lettura dei seguenti studi.

 

  1. L’ecosistema per l’innovazione: quale strada per la crescita delle imprese e del Paese. Rapporto 2015 dello European House Ambrosetti. Si tratta di una mappa di riferimento per orientare le scelte strategiche del Paese nello sviluppo dell’ecosistema dell’innovazione. Per alimentare il circolo virtuoso innovazione-produttività-crescita il rapporto individua nel sistema educativo una delle leve da attivare con maggiore determinazione, indicando gli strumenti per portarlo all’altezza della quarta rivoluzione industriale, dove i processi fisici si integrano in modo strutturale con i processi digitali.
  2. Come cambia il mondo del lavoro nell’Industry 4.0. Working paper ADAPT, 23 marzo 2015, n.172. Si tratta di un’approfondita analisi sulle conseguenze che il nuovo modello produttivo, introdotto con la quarta rivoluzione industriale, può avere sul lavoro e della grande trasformazione del lavoro in atto.

http://www.technologyforum.eu/en/download/report-technology-forum-2015-ita--555f0b9eeb354.pdf

http://www.bollettinoadapt.it/wp-content/uploads/2015/03/wp_2015_172_2.pdf

 

#VENETO 2020:UN'AGENDA PER LA CONFINDUSTRIA DEL VENETO

Gli imprenditori di Confindustria Veneto hanno dimostrato di non voler subire passivamente gli effetti della "crisi", ma di voler rimboccarsi le maniche e agganciarsi al cambiamento in atto.

Il progetto Veneto 2020 si pone l'obiettivo di suggerire percorsi di analisi e azioni che valorizzino le specializzazioni della Regione e ne propongano una nuova visione: "metropolitana", aperta e progettuale.

A guidare questo cammino sarà il nuovo manifatturiero, un manifatturiero che poggia su 3 pilastri: il capitale umano innovativo, cultura/tecnologia/design e vocazione metropolitana.

Scarica qui il manifesto

 

 

GIOVANI IMPRESE

In linea con quanto proposto dalla Commissione Europea" “Piano d’azione imprenditorialità 2020”, Il Gruppo Giovani Imprenditori, ribadendo il proprio impegno nella "promozione della cultura d'impresa" come punto primario di riferimento per la costruzione di una convivenza civile per la crescita della ricchezza sociale, ha promosso il progetto Giovani Imprese, che consente alle imprese costituite in maggioranza da soci tra i 18 e i 40 anni di entrare a far parte di Confindustria Belluno Dolomiti e del Gruppo Giovani, usufruendo delle iniziative e dei servizi associativi, gratuitamente, per 24 mesi.
Per informazioni rivolgersi alla segreteria del Gruppo Giovani Imprenditori: Barbara Bortot - tel. 0437 951271 - e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.